Marketing non Convenzionale Marzo 20, 2024

Costruire un brand partendo da zero 

come costruire un brand

Eccoci qui, all’alba di una nuova avventura: costruire un brand partendo da zero. Ma come si fa?

Di sicuro non parliamo di un’impresa da poco: si richiedono infatti un’accurata ricerca a monte, una strategia ben ragionata da attuare nel corso di un processo non privo di incognite, una comprensione approfondita del mercato di riferimento e anche una comunicazione efficace dell’identità e della missione dell’azienda. Tutto questo, partendo dalle basi.

Contattaci per aumentare la reputazione del tuo brand.

Iscriviti alla newsletter e ricevi il mastery marketing con le nostre idee pronte all'uso per il tuo brand!

    Il significato di un brand

    Un brand, infatti, non è semplicemente il nome o il logo di un’azienda, ma molto di più. È la percezione totale che i consumatori ne hanno, incluse le emozioni, le aspettative e le relazioni che si collegano all’esperienza dell’acquisto o anche solo alla percezione del marchio. Il brand rappresenta, insomma, l’essenza dell’azienda, la sua “personalità”, nonché il suo impegno verso i clienti.

    Non si tratta solo di vendere un prodotto o un servizio, ma anche di creare una storia, un’esperienza e un legame emotivo con il pubblico. Moleskine, ad esempio, ha fatto di tutto questo un’arte. Il brand in questione fa del romanticismo e dell’eleganza la sua cifra, evocando lo spirito del viaggiatore, del sognatore e dell’artista e costruendo un’identità che va ben oltre il semplice oggetto di cancelleria.

    come costruire un brand

    La creazione di un’identità coerente

    La creazione di un brand di successo segue diverse fasi e inizia con una ricerca di mercato, allo scopo di comprendere il pubblico di riferimento e i concorrenti. Successivamente si passa alla definizione della brand identity, che include la scelta del nome, la creazione del logo e degli elementi visivi e la formulazione di una strategia di posizionamento che distingua l’azienda rispetto ai competitor, all’interno del mercato.

    Anche qui possiamo fare un esempio concreto: il brand “Beyond Meat“, intenzionato a posizionarsi come leader nel settore delle alternative vegetali alla carne.

    Per quanto riguarda la brand identity, è stato scelto un nome che comunica subito l’idea di “andare oltre”, promettendo un’esperienza nuova e migliore. Il logo e gli elementi visivi del marchio richiamano la natura, mentre le immagini accattivanti dei prodotti sfidano lo spettatore a distinguerli dalla carne.

    Rispetto ai competitor, Beyond Meat ha inoltre segnato un distacco posizionandosi come un’opzione sia salutare che sostenibile, in grado di rivolgersi non solo a vegetariani e vegani, ma anche a chi desidera semplicemente ridurre il consumo di carne o contribuire al benessere dell’ambiente. In questo modo, ha conquistato un pubblico molto più ampio

    Superare le sfide per aggiustare il tiro

    Durante il processo di branding, le aziende possono incontrare diverse difficoltà. La competizione, nel mercato, può essere feroce, i costi associati alla creazione e alla gestione di un brand possono essere elevati e la reazione dei consumatori non è sempre prevedibile.

    Starbucks è un esempio di come si possano superare in modo virtuoso sfide del genere, nello specifico quella di rivolgersi a un mercato internazionale. La nota catena di caffetterie, infatti, ha dovuto adattare la sua strategia ai diversi mercati locali, tenendo conto delle varie culture e preferenze dei consumatori, pur mantenendo un’immagine coerente.

    come costruire un brand

    Il successo di un brand autentico

    L’autenticità è un altro fattore cruciale, per il successo di un brand. Un brand trasparente e coerente con i suoi valori crea fiducia nei consumatori, sempre alla ricerca di aziende affidabili. È il momento di un altro esempio concreto.

    Patagonia ha fatto dell’autenticità il suo punto di forza. La sua spiccata etica ambientale non è solo un messaggio di marketing, ma è integrata in ogni aspetto del suo business. Dalle politiche aziendali ai prodotti venduti, il brand si impegna per la sostenibilità e la responsabilità ecologica a tutto campo, in modo impeccabile.

    Ha inoltre assunto spesso posizioni coraggiose su questioni ecologiche, utilizzato materiali riciclati per i prodotti e lanciato iniziative come il programma di riparazione dei capi di abbigliamento. Questo impegno ha reso Patagonia una stella polare del marketing sostenibile e ha rafforzato il legame emotivo con i suoi consumatori.

    Raggiungere la vetta

    Insomma, la creazione di un brand partendo da zero è una sfida affascinante, ma anche molto complessa, che richiede impegno, lucidità e il controllo di ogni passaggio e anche in questo modo non si può escludere una certa quota di imprevisti, che dovranno essere gestiti nel migliore dei modi, durante l’intero processo. 

    Tuttavia, il lavoro non finisce qui. La gestione della brand reputation e l’adattamento alle mutevoli esigenze del mercato sono essenziali, per mantenere la competitività dell’azienda sul lungo periodo. Con dedizione, creatività e una visione chiara, però, è possibile raggiungere un successo duraturo che sarà misura e prova di un lavoro ben svolto

    Contattaci per aumentare la reputazione del tuo brand.

    Iscriviti alla newsletter

      Post correlati
      Brand goodwill: che cos’è, perché è importante e come si costruisce
      Marketing non Convenzionale
      Marzo 6, 2024
      Brand goodwill: che cos’è, perché è importante e come si costruisce
      “Non tutto ciò che conta può essere contato”. Questa frase è normalmente attribuita al grande Albert Einstein, ma di chiunque…
      Leggi tutto
      Pop up store a dicembre: i vantaggi che offrono e l’esempio di Milano
      Marketing non Convenzionale Retail Marketing
      Dicembre 25, 2023
      Pop up store a dicembre: i vantaggi che offrono e l’esempio di Milano
      Il mese di dicembre offre grandi opportunità, per chi ha in mente di utilizzare con successo lo strumento del pop…
      Leggi tutto
      Vintage Marketing e Retromarketing: l’indimenticabile seduzione della nostalgia
      Digital Marketing Marketing non Convenzionale Retail Marketing
      Novembre 27, 2023
      Vintage Marketing e Retromarketing: l’indimenticabile seduzione della nostalgia
      Chi può resistere al fascino delle vecchie pubblicità, delle canzoni che ci riportano a momenti passati della nostra vita, o…
      Leggi tutto