/ Happy hour marketing / Agenzia Marketing Love$ Youtube Ads

Agenzia Marketing Love$ Youtube Ads

Le agenzie di marketing e comunicazione amano indiscutibilmente Youtube Ads. Per lo meno noi si 😉

Fra tutte le piattaforme social, Youtube è quella che si è dimostrata, negli anni, più costante nel offrire una ribalta efficace ai brand in cerca di promozione.

Apparentemente immune alle variazioni di pubblico di Facebook, più trasversale di TikTok, in crescita costante e con nuove funzioni aggiunte nel tempo per tenere il passo con le altre piattaforme dedicate allo streaming, Youtube è riuscita a diventare importante quasi quanto la casa madre Google in termini di posizionamento e promozione. Questo, naturalmente, implica una sovrabbondanza di contenuti che rende il marketing su Youtube estremamente competitivo.

Piazzare un ad prima di un video ben targettizzato è senza dubbio utile, ma…

come assicurarsi l’attenzione degli utenti?

Contrariamente a quanto si crede, l’elemento determinante non è la possibilità o meno di saltare l’annuncio, ma la qualità dello stesso. Dopo tutto, se un utente di Youtube guarda fino alla fine il tuo ad perché lo desidera, pochi secondi della sua attenzione sono molto più importanti di una visione prolungata da parte di un utente distratto (ndr. che aspetta solo la fine dell’annuncio per poter accedere al contenuto che davvero gli interessa).

  • Che caratteristiche dovrebbe avere un ad su Youtube per ottenere i risultati migliori in termini di brand awareness
  • Come migliorare le conversioni?

È stata la piattaforma stessa a porsi questa domanda e, dopo aver analizzato decine di migliaia di video ad, ha elaborato una guida con alcuni semplici punti ai quali ogni brand dovrebbe prestare attenzione nella composizione di un advert.

 

 

Comunicare con i suoni

 

 L’audio è importante tanto quanto il video: si tratta dell’elemento che può richiamare l’attenzione dell’utente anche questo è distratto o impegnato in un’altra attività. Fra i suoni più efficaci per comunicare emozioni e riflettere la personalità di un brand c’è senza dubbio la voce umana, se ben utilizzata. Per questo motivo è essenziale scegliere con cura i professionisti che si occuperanno dei voice-over e selezionare chi comparirà nel video anche in base alla voce. Essenziale è anche la qualità del suono: musica, effetti sonori e voce devono essere combinati in altissima qualità per creare e comunicare la giusta atmosfera al pubblico.

Un ottimo esempio è questo ad della Coca Cola, che, pur non contenendo dialoghi, gioca moltissimo sui suoni che ricordano la sete, ma lo fa in modo discreto, integrandoli perfettamente con la musica e l’atmosfera della narrazione visiva.

 

 

L’importanza del branding

 

Un annuncio su Youtube può durare da pochi secondi ad alcuni minuti. In linea di massima, il tempo di esposizione è comunque ristretto. Per questo è essenziale aver lavorato bene su un branding riconoscibile e coerente da sottoporre allo spettatore in modo chiaro. Non solo il logo deve essere ben visibile e riconoscibile, anche tutti gli altri elementi dell’identità visuale del marchio devono essere utilizzati per creare una narrazione visiva che ribadisca l’identità del brand più volte, fino a renderla chiara e familiare a chi guarda.

 

La catena di supermercati Penny ha creato un ad per il pubblico tedesco che, pur contando su volti noti dell’intrattenimento nazionale, concentra l’identità visuale sulla ripetizione del marchio e dei suoi colori (oltre a integrarne la reiterazione anche nel jingle). Oltre a essere presente in forma di logo sui prodotti, infatti, il marchio è presente in forma di palette negli abiti dei ballerini e nelle scenografie.

 

Emozioni e connessione

 

L’importanze dell’elemento emozionale nel marketing non è certo una novità: creare una connessione fra il brand e l’utente è essenziale per qualsiasi campagna. Per questo i video che hanno maggiore successo sono quelli che si concentrano sugli effetti che l’utilizzo del prodotto ha sulla vita dei clienti. In questo senso, uno degli esempi più efficaci è un video creato dalla stessa Google – che raramente ha bisogno di farsi pubblicità – pensato per il mercato indiano. Nel video si vedono i membri di una famiglia divisa da molto tempo che si ritrovano proprio grazie alla possibilità di incrociare ricerche di diverso tipo su Google. Il brand non è il centro della storia, che parla di relazioni umane, ma la presenza del marchio è alla base del felice svolgimento della narrazione.

 

https://www.youtube.com/watch?v=gHGDN9-oFJE

 

Non dimenticare la call-to-action!

 

Un video ad senza call-to-action, semplicemente, non è un ad. Permettere che l’utente passi al contenuto successivo senza richiedergli di compiere un’azione, di avere un’interazione col brand è uno spreco di tempo e risorse (e non solo su Youtube, ma su qualsiasi piattaforma). In questo senso, la semplicità è da preferirsi a qualsiasi altra strategia: è essenziale rendere la call-to-action immediatamente comprensibile e di facilissima esecuzione. Un esempio? Il video ad di Uber che permette di scaricare l’app immediatamente.

 

 

 

 

 

 

<a href=”https://it.freepik.com/foto-gratuito/mucchio-dei-loghi-del-pulsante-di-gioco-3d_1191373.htm#query=youtube&position=0&from_view=search”>Immagine di natanaelginting</a> su Freepik